Letture per l’estate 2019: di premi letterari, classici e Giappone

L’estate è quel periodo dell’anno destinato alle cose che non è stato possibile fare nei mesi precedenti, come leggere un libro o guardare alcune serie televisive.
Per questo motivo si trovano liste di consigli di lettura un po’ dappertutto.
Come ogni anno, in estate, ti proponiamo i nostri consigli di lettura.

Se stai per partire per il mare o la montagna, o se rimarrai in città a goderti le tue ferie a casa, approfittando di ritmi quotidiani più rilassati e non dettati dagli impegni lavorativi, abbiamo qualche suggerimento di lettura per te.

Novità e premi letterari

Iniziamo con i libri finalisti dell’annuale edizione del Premio Strega.
Anche quest’anno tutti i romanzi arrivati in finale, oltre a essere molto belli, presentano trame varie e stili di scrittura differenti.
Il premio è stato da vinto da Antonio Scurati con il romanzo “M il figlio del secolo”.
Gli altri libri finalisti sono stati: “Il rumore del mondo” di Benedetta Cibrario, “La straniera” di Claudia Durastanti, “Fedeltà” di Marco Missiroli e “Addio fantasmi” di Nadia Terranova.
Se, invece, vuoi leggere un’autrice straniera ti suggeriamo: “Resoconto” e “Transiti” di Rachel Cusk. Così ti prepari alla pubblicazione del terzo volume della trilogia.

Un po’ di Giappone non guasta mai

La letteratura giapponese si sta affermando come una di quelle più seguite e apprezzate nel panorama internazionale. Oltre al vero e proprio culto per Haruki Murakami, di cui tra ottobre 2018 e gennaio 2019 sono stati pubblicati i due volumi che compongono “L’assassinio del commendatore”, ci sono molti altri autori che con le loro opere contribuiscono alla conoscenza di un contesto sociale e culturale distante.
Quindi se vuoi leggere storie intriganti che allo stesso tempo mettono bene in evidenza alcune delle dinamiche lavorative e personali della società giapponese ti suggeriamo “Sei Quattro” e “Uno Sette” di Hideo Yokoyama. O, ancora, “Appartamento 401” di Shuichi Yoshida.

Herman Melville o un classico

L’1 agosto 2019 si sono celebrati i 200 anni della nascita di Herman Melville, il grande romanziere che ha dato vita a personaggi celebri come Moby Dick, il capitano Achab e Ismaele, narratore dell’avvincente storia che mette a confronto il capitano e la balena bianca.
Ma Melville oltre ad avere scritto romanzi e racconti ambientati in mare ne ha scritti anche alcuni ambientati sulla terraferma, come “Bartebly lo scrivano”.
Potresti approfittare di questa estate per dedicarti alla lettura di “Moby Dick“: sono in commercio diverse versioni, alcune davvero molto belle.
Oppure, se preferisci altre ambientazioni puoi leggere uno dei grandi classici di Alexandre Dumas e scegliere tra “I tre moschettieri” o “Il Conte di Montecristo”.
In questo caso, se decidi, cioè, di dedicarti alla lettura di uno di questi libri, ti consigliamo di non lasciarti scoraggiare dalla mole dei volumi: le storie sono molto avvincenti e la lettura procede in maniera scorrevole.

Non ci resta che augurarti buone letture!

Letture per l’estate: i consigli di Spazio Relax

Puntuale come ogni anno, prima delle vacanze estive, arriva il nostro post dedicato ai suggerimenti di lettura.
In estate si tende a essere più rilassati e si fanno tanti buoni propositi. La lettura è una di quelle attività che ci si prefigge di intensificare durante il periodo estivo: siamo sempre molto sicuri di riuscire a dedicare alla lettura molto tempo in estate e per questo accumuliamo libri da leggere in vacanza. I libri, poi, sono una buona compagnia in spiaggia ma lo sono anche in un contesto domestico, dove hai a disposizione una comoda poltrona relax alzapersona per leggere, magari con il sistema massaggiante in funzione.