Sofia: una poltrona per contesti ed esigenze differenti

Sofia è una poltrona relax alzapersona che garantisce condizioni di benessere e comodità sia a coloro che intendono la poltrona come un elemento d’arredo, sia a coloro che necessitano di un supporto per i movimenti quotidiani o di un sistema massaggiante sempre a portata di mano.
La poltrona Sofia è disponibile anche nella variante dispositivo medico, come tale è iscritta nel registro del Ministero della Salute. In questo caso, la sua caratteristica principale è quella di essere realizzata con seduta automodellante: il cuscino della seduta è, cioè, costituito, nella parte superiore, da materiale di origine naturale.

Le caratteristiche della poltrona relax Sofia

I sistemi di movimento e le meccaniche rispettano gli elevati standard di qualità cui facciamo riferimento e assicurano l’efficienza della poltrona.
Sofia ha una struttura molto robusta: è stata realizzata con materiali che ne garantiscono la durata nel tempo.
Inoltre, grazie alla sua linea moderna, si integra alla perfezione in diversi contesti abitativi.

I poggiatesta laterali

Tra le caratteristiche che la rendono una poltrona comoda e affidabile ci sono i poggiatesta laterali: elementi utili a migliorarne la praticità.

Sofia: relax e optional

Tutte le poltrone Spazio Relax possono essere personalizzate scegliendone dettagli e caratteristiche: in questo modo è possibile ottenere una poltrona adatta a soddisfare le esigenze di chi dovrà utilizzarla.
La poltrona Sofia è predisposta per montare alcuni optional utili a renderne l’uso più pratico. In particolare, potrai scegliere di integrare il roller system, il kit batteria, il kit termo, il kit vibro o il supporto lombare BF15.
Per quel che riguarda i sistemi di movimento, invece, è disponibile nelle versioni: lift a 1 motore, sistema alzapersona integrato alle meccaniche relax pediera anticipata; lift a 2 motori, sistema alzapersona e meccaniche relax indipendente.

Vuoi toccare con mano la qualità della poltrona Sofia? Visita uno dei nostri rivenditori autorizzati!

Migliorare la vita degli anziani

Invecchiare non è una malattia ma un processo naturale della vita, la vecchiaia, quindi, va affrontata con serenità e con la consapevolezza che si può avere bisogno di strumenti ausiliari per compiere, in totale autonomia, alcuni dei movimenti e dei gesti quotidiani.
Mantenere una buona qualità della vita anche durante gli anni della vecchiaia è un aspetto importante per la salute psico-fisica dell’anziano: aiuta a prevenire disturbi psichici, come la depressione, e problemi fisici, come quelli che derivano dall’interruzione di qualsiasi tipo di attività sociale.

Il valore delle persone anziane

Da un punto di vista strettamente sociale occorre fare ancora molto per riconoscere il valore delle persone anziane. Per invecchiare bene, sia gli uomini che le donne devono mantenersi attivi, positivi e propositivi, questo vuol dire che le persone anziane devono essere le prime a mantenersi attive e a ritagliarsi un ruolo di partecipazione in ambito sociale o culturale, magari impegnandosi come volontari o dedicandosi a forme di associazionismo.
Gli studi hanno messo in evidenza come persone anziane che conducono una vita sociale attiva e che coltivano con costanza passatempi e hobby, hanno un livello di stress più basso e minore possibilità di sviluppare forme di demenza senile.
È stato dimostrato, quindi, che esiste una correlazione molto forte tra l’interazione sociale e la salute e il benessere degli anziani, al contrario l’isolamento sociale può avere ripercussioni negative.

Persone anziane e comodità domestiche

Un aspetto molto importante per le persone anziane riguarda il fatto di riuscire a mantenere una propria indipendenza sia decisionale che nei movimenti quotidiani.
Uno dei primi aspetti da curare è l’eliminazione degli ostacoli all’interno dei luoghi e degli ambienti domestici che frequentano.
Bisogna, quindi, prendere in considerazione l’opportunità, anche se la situazione non lo richiede urgentemente, di acquistare supporti adeguati a facilitarne la quotidianità, come una poltrona con meccanismi alzapersona o dispositivi che facilitano l’uso dei sanitari o deambulatori che accompagnano e facilitano gli spostamenti sia all’interno dell’appartamento che al suo esterno.

In poche parole per migliorare la vita degli anziani ci vuole, da una parte, un forte cambiamento dal punto di vista sociale e culturale che contribuisca a farli sentire parte attiva della comunità cui appartengono, dall’altra, un’attenzione agli ambienti in cui vivono e che frequentano in modo da dotarli delle comodità necessarie alla loro quotidianità.

Le nostre poltrone alzapersona si pongono come obiettivo quello di facilitare la quotidianità degli anziani aiutandoli a non fare sforzi.

Zara: una poltrona girevole

Oggi dedichiamo un approfondimento a una delle nostre poltrone relax, in questo modo speriamo di riuscire a fartene apprezzare più a fondo le caratteristiche e di permetterti di conoscerla meglio e, nel caso tu abbia voglia di acquistarla, di fare una scelta ponderata e consapevole.
Ti presentiamo Zara, una poltrona che fa parte della sezione del nostro catalogo composta da poltrone girevoli alzapersona.
Ha una struttura solida e robusta oltre a forme delicate e studiate con estrema cura. Ha, poi, alcune caratteristiche che la rendono unica tra le poltrone del nostro catalogo e che ne fanno una soluzione adatta per chi vuole acquistare una poltrona che, da una parte, sia dotata di sistemi relax e alzapersona e, dall’altra, sia un elemento d’arredo in grado di sposarsi bene con stili di arredamento differenti.

Base girevole in metallo

Questo è l’elemento che caratterizza tutti i modelli del catalogo Spazio Relax che rientrano nella categoria delle poltrone girevoli: hanno una base girevole in metallo. Allo stesso tempo queste poltrone hanno un design ricercato e uno stile riconoscibile che le rende a tutti gli effetti elementi di arredo di classe. 

Optional e personalizzazione 

La poltrona Zara possono montare come optional solo il kit batteria che consente di utilizzare la poltrona anche nelle situazioni in cui non è possibile collegarla alla corrente elettrica.
Inoltre, la poltrona può essere personalizzata scegliendo la combinazione di rivestimento/ colore che meglio si adatta al tuo appartamento, all’ambiente in cui verrà collocata o ai tuoi gusti.

Versione relax

Zara può montare due differenti sistemi di movimento: il sistema relax a 2 motori, meccanismo costituito da 2 motori in grado di consentire allo schienale e al poggiapiedi di muoversi autonomamente, in questo modo è possibile ottenere differenti combinazioni di relax e comodità; il sistema lift 2 motori che oltre alle funzioni della meccanica relax a 2 motori comprende anche un dispositivo alzapersona utile per coloro che hanno difficoltà motorie. 

Zara è una poltrona che abbina caratteristiche di comfort quotidiano con esigenze estetiche e di design.
È la poltrona adatta alle tue esigenze?
Per provarla rivolgiti a uno dei nostri rivenditori autorizzati.

Cosa si cerca in una poltrona relax alzapersona?

Una poltrona relax alzapersona è, come abbiamo scritto più volte, la soluzione più adatta per la quotidianità, da una parte, di coloro che hanno difficoltà motorie e che, quindi, necessitano di un supporto domestico, e dall’altra, di coloro che gradiscono avere sempre a disposizione uno strumento progettato per creare situazioni di relax.
Però si può decidere di acquistarla anche per altri motivi, in particolare perché si tratta di un elemento di arredo esteticamente curato e di un supporto utile e rilassante anche in ufficio.

Poltrona relax come supporto domestico

In primo luogo, quindi, chi compra una poltrona relax alzapersona lo fa perché vuole avere in casa un supporto domestico per la propria quotidianità che faciliti e ne accompagni i piccoli movimenti.
Da questo punto di vista una poltrona relax deve garantire l’affidabilità e la robustezza della struttura oltre al perfetto funzionamento dei meccanismi di movimento e dei sistemi massaggianti che monta.
Deve essere, in poche parole, una fedele compagna della quotidianità.

Poltrona relax come elemento d’arredo

Una poltrona relax è anche un elemento di arredo e nelle fasi di progettazione la trattiamo come tale. Questo vuol dire che prestiamo molta attenzione alle sue caratteristiche estetiche e di design, per realizzare un prodotto adatto a soddisfare le esigenze di chi cerca un elemento di arredo che abbia funzioni massaggianti e rilassanti.
Una poltrona relax per soddisfare particolari esigenze di arredamento deve essere curata in ogni dettaglio estetico, sia per quel che riguarda il suo stile che per quel che riguarda i materiali dei rivestimenti.

Poltrona relax come ausilio in ufficio

Una poltrona relax grazie alla sua versatilità sta bene anche in ufficio: può essere una seduta da mettere a disposizione dei clienti, può essere usata per creare un angolo di relax all’interno degli spazi lavorativi, può essere utilizzata come rifugio accogliente quando si ha bisogno di liberare la mente e concentrarsi su aspetti delicati del proprio lavoro.
Deve, cioè, mettere a disposizione di un ambiente lavorativo tutte le sue caratteristiche di comfort e di relax.

Una poltrona relax alzapersona mette a tua disposizione la sua versatilità, a te il compito di individuare gli aspetti che deve soddisfare.

Relax e autonomia grazie alle poltrone Spazio Relax

Uno degli obiettivi principali della nostra attività è quello di creare prodotti adatti a migliorare e facilitare la quotidianità di chi ha difficoltà motorie. In particolare, vogliamo dare il nostro contributo per quel che riguarda il relax e l’autonomia delle persone e fare in modo che siano indipendenti nello svolgimento di alcuni semplici movimenti quotidiani.

L’importanza dell’autonomia

Conservare una propria autonomia quotidiana, nonostante si abbiano difficoltà nel compiere gesti semplici, è fondamentale sia per gli anziani che per chi presenta delle leggere disabilità motorie: li aiuta a mantenere un buon livello di benessere, soprattutto mentale.
Riuscire a svolgere in totale autonomia alcune delle operazioni più semplici, come alzarsi da una poltrona o utilizzare i servizi igienici, contribuisce alla conservazione di una buona dose di autostima e facilita una gestione indipendente della propria quotidianità.

Autonomia domestica: le soluzioni Spazio Relax

Per migliorare e facilitare la quotidianità di chi ha difficoltà motorie abbiamo progettato e realizzato una vasta gamma di poltrone relax alzapersona che, grazie a sofisticati meccanismi interni, aiutano i movimenti di chi deve passare dalla posizione seduta a quella eretta. Le poltrone Spazio Relax, inoltre, sono realizzate con materiali che ne migliorano la comodità e che rispondono alle esigenze di chi è costretto a trascorrere molto tempo seduto.
La nostra attività, poi, è dedicata anche alla ricerca per individuare soluzioni innovative che possono contribuire ad affrontare la quotidianità domestica: Sollievo, supporto meccanico e motorizzato alzapersone per WC, è frutto di questa impostazione ed è stato progettato per permettere l’uso, in totale, autonomia, dei servizi igienici domestici.

I nostri ausili domestici sono realizzati con materiali di qualità certificata, sono sicuri e garantiscono performance elevate.
Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Rivolgiti a uno dei nostri rivenditori autorizzati!

Rhea, una chaise longue

La chaise longue è una poltrona molto diffusa, conosciuta anche come agrippina (perché ha una forma simile a quella del seggio della statua di Flavia Giulia Elena che, per molto tempo, è stata ritenuta erroneamente la raffigurazione di Agrippina), era la seduta utilizzata dai filosofi della Grecia antica durante le loro lezioni e da questo contesto si è poi diffusa, affermandosi, nel mondo romano.
Questo modello di poltrona è entrato stabilmente a far parte degli arredi moderni intorno al XVI secolo in Francia, da allora è stato oggetto di varie rivisitazioni finalizzate a renderne più moderne le linee per essere accolta in nuovi contesti abitativi.

Rhea: chaise longue Spazio Relax 

Rhea è la chaise longue della nostra collezione.
La nostra poltrona, oltre ad avere forma allungata e appoggio rialzato per la testa, si caratterizza per essere una poltrona relax e, come tale, dotata di particolari sistemi di movimento pensati per offrirti relax e comfort.
Può montare:

  • un sistema che riproduce il massaggio Shiatsu;
  • un sistema relax a un motore con movimento basculante.

Entrambe le soluzioni sono state studiate per mettere a tua disposizione un dispositivo confortevole e adatto a offrirti ogni giorno il relax che meriti e di cui hai bisogno.  

Lo stile di una chaise longue

Una chaise longue contribuisce a dare un tocco di stile a una casa o a un particolare ambiente, come un salotto o uno studio: è, infatti, un elemento di arredo singolare.
È realizzata in modo da adattarsi perfettamente alla posizione naturale del corpo (grazie anche all’uso di materiali di qualità) e ha importanti caratteristiche estetiche che la rendono bella ed elegante.

Nel momento dell’acquisto, pertanto, occorre tenere presente, da una parte, che si tratta di una poltrona con un impatto molto forte nell’arredamento di un ambiente, dall’altra, che si caratterizza per essere un elemento d’arredo davvero molto confortevole. 
Ti consigliamo di fare la tua scelta valutando attentamente tutti gli aspetti. Se hai bisogno di una consulenza, rivolgiti a uno dei nostri rivenditori autorizzati.

Estate in città: rilassarsi e riposarsi al caldo

Non per tutti la parola estate è sinonimo di ferie e vacanze lontano dalla città, spesso non è possibile organizzare un viaggio o trascorrere qualche giorno al mare o in montagna, in alcuni casi, poi, si sceglie consapevolmente di passare i propri giorni di ferie in città.
L’estate in città vuol dire, in primo luogo, fare i conti con il caldo che nelle aree urbane è molto più opprimente rispetto a quello delle zone rurali o, comunque, delle aree più lontane dalle città.

Sopravvivere a un’estate in città

Trascorrere l’estate in città mentre amici e parenti partono o si organizzano per le ferie e mentre i negozi iniziano a chiudere, non deve essere vissuto come una punizione, da una parte, ci possono essere motivi, lavorativi e non, che non permettono di partire, dall’altra, passare un’estate in città offre opportunità, in alcuni casi, uniche.
Sempre più spesso, poi, proprio per venire incontro alle esigenze di chi non parte, durante l’estate nelle città si organizzano eventi di diverso tipo, dai festival musicali alla proiezione di film all’aperto.
La prima cosa da fare, pertanto, è non lasciarsi vincere dalla noia e dalla pigrizia, dedicarsi a scoprire la città, fare quelle attività che si rimandano tutto l’anno, come visitare una mostra o un luogo di interesse culturale e, soprattutto, prendere parte agli eventi che il Comune o le associazioni che operano sul territorio si sono impegnate a organizzare.

Rilassarsi in città

Passare un’estate in città vuol dire anche avere la possibilità di non cambiare molto la propria routine quotidiana e di trascorrere le giornate in ambienti e luoghi familiari, questa opportunità rappresenta una buona occasione per dedicare un po’ di tempo alle proprie passioni.
Per molti il periodo estivo è dedicato alla lettura dei libri accumulati durante l’anno, alla visione di film e di serie televisive che per i troppi impegni non è stato possibile vedere durante i mesi precedenti, e alla risoluzione di questioni pratiche rimandate per troppo tempo.
Insomma, trascorrere un’estate in città vuol dire avere a disposizione tempo libero da dedicare a sé stessi, alle proprie passioni e agli amici che hanno deciso di trascorrere l’estate in città.

Giornate alternative in città

In ogni città, soprattutto in quelle più grandi, ci sono luoghi in cui non sembra di essere in città, luoghi, cioè, che almeno un po’ danno la sensazione dell’evasione e di trovarsi in un posto lontano. Può trattarsi di un parco, di una piscina, di un castello o di un edificio storico, qualunque contesto diverso da quello urbano può andare bene per avere la sensazione di essere in un posto diverso, lontano dalla città.

L’estate a casa e la possibilità di avere tempo libero possono essere anche l’occasione giusta per godere in totale tranquillità la propria poltrona Spazio Relax. Approfittane!

Poltrona Siena: la differenza è nei dettagli

Siena è una poltrona realizzata per assicurare una condizione di benessere e comodità sia a coloro che intendono la poltrona come uno strumento per rilassarsi in casa, sia a chi necessita di un supporto per i movimenti quotidiani.
La poltrona Siena è disponibile anche nella variante dispositivo medico, come tale è iscritta nel registro del Ministero della Salute. Le versione dispositivo medico si caratterizza, tra le altre cose, perché viene realizzata con seduta automodellante: il cuscino della seduta, cioè, è costituito, nella parte superiore, con materiale di origine naturale.
Acquistando una poltrona dispositivo medico avrai diritto a richiedere il 19% di rimborso, ne abbiamo parlato nel post della settimana scorsa.

Siena: una poltrona relax

Siena ha una struttura molto robusta costruita con materiali e prodotti di qualità che garantiscono performance elevate e durata nel tempo.
È realizzata, inoltre, con sistemi di movimento e meccaniche che rispettano i nostri elevati standard di qualità e, di conseguenza, assicurano efficienza e comodità.
La poltrona Siena, grazie alla sua linea moderna, si integra bene in diversi contesti abitativi e, quindi, riesce a soddisfare differenti esigenze estetiche.

Poggiatesta laterali

Tra le caratteristiche che fanno sì che la poltrona Siena sia comoda e affidabile ci sono i poggiatesta laterali: si tratta di elementi che danno alla poltrona un ulteriore elemento utile alla tua comodità e al tuo benessere.

Versioni relax e optional

Tutte le poltrone Spazio Relax possono essere personalizzate in ogni dettaglio, in questo modo ti sarà facile ottenere una poltrona perfettamente adatta a soddisfare le tue esigenze.
La poltrona Siena può essere caratterizzata aggiungendo alcuni optional che ti aiuteranno a rendere l’uso della tua poltrona più pratico. In particolare, potrai scegliere di integrare il roller system, il kit batteria, il kit termo e il kit vibro.
Per quel che riguarda i sistemi di movimento, è disponibile nelle versioni:

  • lift a 1 motore: con sistema alzapersona integrato alle meccaniche relax pediera anticipata;
  • lift a 2 motori, con sistema alzapersona e meccaniche relax indipendente.

Vuoi toccare con mano la qualità delle nostre poltrone e provare le loro caratteristiche?
Rivolgiti ai nostri rivenditori autorizzati!

Poltrone per disabili: detrazioni fiscali e agevolazioni

Le poltrone relax iscritte nel registro del Ministero della Salute come Dispositivi Medici di Classe 1, ai sensi del D. Lgs. 46/97, realizzate, quindi, per rispondere a specifiche esigenze di utenti disabili e anziani, danno diritto a una detrazione del 19% IRPEF allegando alla propria dichiarazione dei redditi la documentazione necessaria.

Poltrone relax per disabili e anziani

Le poltrone relax per disabili e anziani non sono semplici complementi d’arredo: si caratterizzano perché sono dotate di motori che facilitano e accompagnano i movimenti quando, chi le occupa, deve passare da una posizione seduta a una eretta.

È chiaro come queste poltrone siano particolarmente utili per quelle tipologie di persone che, a causa dell’età o di qualche forma di disabilità fisica, hanno difficoltà di tipo motorio e per cui diventa necessario un sostegno domestico quotidiano che garantisca loro indipendenza.

Per soddisfare esigenze differenti e per mettere a tua disposizione funzioni avanzate abbiamo diversi modelli, alcuni montano solo meccanismi lift, utili ad accompagnare l’alzata, altri montano meccanismi che permettono i movimenti separati di schienale e pediera e contribuiscono a ottenere una posizione di comfort personalizzata.

Le poltrone Spazio Relax, inoltre, possono essere realizzate aggiungendo optional che contribuiscono a personalizzare il prodotto arricchendolo di ulteriori funzionalità.

Agevolazioni fiscali: detrazioni IRPEF 19%

Molto spesso si perde l’opportunità di usufruire di agevolazioni fiscali per il semplice fatto che non si è a conoscenza della possibilità di richiedere detrazioni per l’acquisto di beni particolari.

È questo il caso di quei prodotti che sono classificati come supporto alla persona e che comprendono le poltrone relax riconosciute come Dispositivi Medici di Classe 1.

L’acquisto di una poltrona di questo genere può essere inserita tra le spese sanitarie ammesse alla detrazione IRPEF del 19% in dichiarazione dei redditi.

Per poter detrarre la spesa di una poltrona relax dispositivo medico occorre che:

  • la fattura riporti chiaramente il nome del soggetto che sostiene la spesa e la descrizione del dispositivo medico;
  • il dispositivo medico sia contrassegnato dalla dicitura “CE”.

Hai ancora qualche dubbio?
Non esitare a parlarne con i nostri rivenditori autorizzati, sapranno aiutarti e guidarti!

Acciacchi da aria condizionata e come evitarli

È un po’ paradossale: l’aria condizionata, progettata per alleviare la sensazione di caldo e per dare refrigerio, può avere effetti negativi su diverse parti del nostro corpo.
Dal torcicollo al raffreddore, dai fastidi gastro-intestinali a, in casi estremi, vere e proprie bronchiti: l’uso dell’aria condizionata mette a dura prova la nostra salute durante i mesi più caldi dell’anno.

Aria condizionata ed effetti collaterali

Quando passiamo dal caldo torrido delle strade al fresco di un negozio, di un ufficio, del nostro appartamento o dell’abitacolo della macchina, la prima sensazione è di sollievo. I condizionatori sono, infatti, il rimedio più gettonato per combattere il caldo dell’estate però, se da una parte ci permettono di lavorare e di svolgere le nostre attività senza soffrire il caldo, dall’altra ci espongono a diversi rischi.

Quando la differenza tra temperature interne e temperature esterne è eccessiva, l’aria condizionata può essere rischiosa per il nostro corpo che non è in grado di abituarsi rapidamente a improvvisi sbalzi di temperatura.
L’aria condizionata può provocare raffreddore, mal di gola e laringiti, ma anche dolori articolari e muscolari, oltre a congiuntiviti e a problemi di digestione.
Anche in questo caso: prevenire è meglio che curare.

Prevenire i problemi causati dall’aria condizionata

La prima cosa da fare è cercare di proteggersi dagli sbalzi termici. Uno dei modi per farlo è quello di controllare la temperatura del condizionatore e di regolarla in modo che sia piacevole ma non eccessivamente fredda. Altro modo per proteggersi dalla variazione termica è quello di indossare un maglione di cotone o un foulard leggero quando si sta per varcare la soglia di un ambiente molto freddo, ad esempio quando si sta per entrare in un supermercato, dove lo sbalzo di temperatura è davvero notevole.
Quando invece si sta in macchina è buona abitudine spegnere l’aria condizionata prima di uscire dal fresco abitacolo e concedere qualche minuto al proprio corpo per permettergli di abituarsi alla temperatura esterna.

Un altro aspetto da prendere in considerazione è la pulizia dei filtri dei condizionatori, trascurare questo aspetto può trasformare un condizionatore in un deposito di polvere predisposto a provocare disturbi sia ai soggetti allergici che a quelli che non soffrono di allergie.

Insomma, l’aria condizionata è utile per affrontare il caldo di questo periodo estivo, va usata, però, con criterio facendo in modo che non sia rischiosa per la salute.
Inoltre, un corretto e moderato uso dell’aria condizionata fa bene anche all’ambiente e contribuisce al risparmio energetico.
Se hai bisogno di ulteriori consigli, ti suggeriamo di leggere “Le 5 regole” di Internazionale dedicate all’aria condizionata.